Trustpilot

Clima in Giappone: come cambia da nord a sud

esempi di clima in giappone con neve e sole

“Non ci sono più le mezze stagioni”: questa frase diventa anno dopo anno sempre più veritiera per quanto riguarda il clima della nostra bella penisola a forma di stivale. Tutt’altro discorso va invece fatto per il Giappone, la terra del Sol Levante in cui al contrario esistono ancora le tradizionali quattro stagioni e le differenze fra di esse sono più evidenti che mai. Come se questo non bastasse, spesso e volentieri si possono registrare diversità climatiche anche all’interno di mesi appartenenti alla stessa stagione. Andiamo qui a scoprire molte di queste curiosità.

Una breve panoramica sul clima giapponese

Ad arricchire maggiormente la varietà climatica del Giappone vi è la geografia del suo territorio, che a sua volta crea profonde disparità di temperatura fra le regioni settentrionali e quelle meridionali. Non va infatti dimenticato che la regione nordica dell’Hokkaido si trova in una zona climatica subartica (spesso influenzata da venti siberiani), mentre prefetture come Okinawa si trovano in una zona subtropicale molto più calda. La parte centrale del paese può essere considerata invece piuttosto temperata, con un clima non troppo distante da quello italiano. Anche quest’ultima area non presenta tuttavia condizioni climatiche stabili ed omogenee: la costa est affacciata sul Pacifico è infatti molto soggetta a piogge, mentre quella ad ovest, toccata dal Mare del Giappone, è più asciutta e più ricca di nevicate invernali.

Primavera

Nel periodo compreso fra l’ultima settimana di Marzo e le prime due di Aprile avviene la fioritura dei ciliegi sakura, senza dubbio il periodo più bello ed anche il più gettonato per visitare il Giappone. Potrete immergervi nel verde dei parchi e nel rosa dei petali di ciliegio per godere dell’hanami, come solo i giapponesi sanno fare.

Primavera a Kyoto - Watabi
Ninenzaka, Kyoto in primavera

La primavera può presentare giornate dalla temperatura instabile ma mai esageratamente fredde né al contrario troppo afose. Le precipitazioni avvengono abbastanza di rado in questa stagione e come in molti ormai sanno, il periodo fra fine Marzo e metà Aprile accoglie la suggestiva fioritura dei ciliegi sakura.

Tutto ciò contribuisce a rendere questa mite stagione la più ambita, nonché una delle più affollate dell’anno. Il traffico diventa particolarmente intenso nei giorni che indicativamente vanno da fine Aprile a inizio Maggio: il famoso periodo della Golden Week. Questo periodo rappresenta un periodo dove si concentrano diverse festività nazionali in cui non solo i turisti ma anche i giapponesi stessi saranno in viaggio.

Autunno

Pagoda Kyoto - Watabi
Il colore delle foglie in autunno

Molto simile al clima primaverile è il clima giapponese autunnale, che a differenza di quello italiano è piuttosto asciutto e scarso di precipitazioni. Il cielo è spesso limpido in questi mesi e le giornate sono perfette per le escursioni naturali ed in generale l’esplorazione turistica. Non va inoltre dimenticato che come in primavera si ha la fioritura, in autunno si ha il fenomeno del Momijiovvero il bellissimo cambiamento del foliage degli alberi dal colore verde estivo a quello giallo o rosso brillante.

L’autunno è forse la nostra stagione preferita e a parere di molti viaggiatori non ha nulla da invidiare alla primavera. E’ una stagione eccellente per viaggiare in Giappone per diversi motivi. Il clima rimane fresco e piacevole talvolta anche fino a Ottobre e Novembre ed a differenza dell’autunno italiano, non vi sono così tante giornate di pioggia.

Come ulteriore vantaggio segnaliamo che solitamente le città non sono troppo affollate in questa stagione: se aveste la possibilità di fare un viaggio in Giappone in autunno senza dubbio non dovreste lasciarvela sfuggire.

Estate

matsuri di agosto in giappone
Un matsuri per le vie di Tokyo

L’estate giapponese ha in generale temperature simili a quelle italiane ed  il caldo afoso si manifesta spesso a causa di percentuali di umidità molto alte e frequenti precipitazioni. Non è esattamente il miglior periodo di viaggio per chi soffre il caldo, ma lo è per chi invece ama le festività e le ricorrenze tradizionali. L’estate è infatti la stagione più ricca di matsuri, tipici festival cittadini tenuti in numerosissime città giapponesi fra luglio ed agosto.

Dall’inizio di Giugno a Luglio (dipende dalla regione) arriva la così detta stagione delle piogge, in cui sono frequenti le precipitazioni e in generale il cielo è coperto. Non si tratta di un periodo in cui la pioggia cade ininterrotta come in altri paesi asiatici ma è bene portarsi dietro un ombrello.

Verso metà Agosto cade la ricorrenza dell’Obon, la festa per commemorare gli antenati. Questa celebrazione è occasione di vacanza per i giapponesi che si metteranno in viaggio per tornare nelle loro città natali. Questo movimento andrà a provocare affollamenti da non sottovalutare, specialmente a Kyoto e sulle linee principali.

L’intero periodo compreso tra fine Agosto e inizio Ottobre è considerato periodo dei tifoni, evento non raro in Giappone. Pur rimanendo un fenomeno ben segnalato e prevedibile con diversi giorni di anticipo, un tifone provocherà forti temporali e raffiche di vento che rallenteranno il vostro viaggio.  

Inverno

luci di inverno in giappone
Luci di Natale a Tokyo

L’inverno giapponese è piuttosto rigido (al pari del nord Italia) e presenta frequenti nevicate nelle regioni centrali e settentrionali, con una menzione speciale per l’Hokkaido in cui le città si ricoprono di un manto bianco anche per più settimane consecutive. Molto più miti rimangono invece le temperature al sud e sulla costa del Pacifico.

In questa stagione è possibile vedere il Giappone sotto un aspetto completamente diverso con giardini e templi ammantarsi di un affascinante velo di neve.  

Un unico appunto: attenzione al periodo di Capodanno! Fra gli ultimi giorni di Dicembre ed i primi di Gennaio è alta la probabilità di trovare chiusi uffici e negozi che sono normalmente aperti gli altri giorni dell’anno.

Clima in Giappone: mesi dell’anno e temperature medie

Gennaio

Gennaio è un ottimo mese per visitare il Giappone: il clima è freddo ma le giornate sono spesso soleggiate ed asciutte. Le attrazioni turistiche come templi e santuari non saranno troppo affollate ed in caso di nevicate assumeranno un’estetica nuova e spettacolare. Nelle regioni al nord e a ridosso del Mare del Giappone la neve creerà le perfette condizioni per lo svolgimento di gare e sport invernali. Ricordate tuttavia che in inverno le giornate sono brevi, pertanto se volete svolgere una bella esplorazione non potrete svegliarvi troppo tardi al mattino! A seguire le temperature medie massime in quattro diverse zone del paese:

  • Sapporo (Hokkaido): -1°
  • Tokyo: 10°
  • Kyoto: 9°
  • Okinawa: 19°

Febbraio 

Non molto diverso dal mese precedente, anche Febbraio è in generale un buonissimo periodo per un viaggio nella terra del Sol Levante. Le temperature rimangono piuttosto rigide, ma le giornate offrono comunque cieli limpidissimi. In questo mese si consiglia una bella visita al tradizionale villaggio di Shirakawago, che con buone probabilità sarà ricoperto da uno strato di bianchissima neve.

  • Sapporo (Hokkaido): 0°                               
  • Tokyo: 11°                               
  • Kyoto: 9°                              
  • Okinawa: 19°

Marzo

Mentre nel nord del paese le nevicate continueranno fino a circa metà mese, al centro ed al sud le temperature inizieranno a mitigarsi. Qui piante ed alberi si riprenderanno dal rigido inverno e verso fine Marzo fioriranno, dando vita ad uno speciale spettacolo di colori. Nella seconda parte del mese le attrazioni turistiche saranno quindi assai più frequentate rispetto ai mesi precedenti, anche a causa della pausa dell’attività scolastica in queste settimane.

  • Sapporo (Hokkaido): 4°                              
  • Tokyo: 13°                                 
  • Kyoto: 13°                               
  • Okinawa: 21°

Aprile 

Ritenuto da molti il miglior mese in assoluto per viaggiare in Giappone, Aprile ci dona un clima ormai mite, giornate asciutte e temperature piacevolmente fresche. La prima metà del mese è solitamente quella in cui i ciliegi in fiore sono più belli che mai e per questo molti spot turistici si animano con visitatori giunti per fare Hanami (l’osservazione dei ciliegi). La fine del mese è altrettanto movimentata a causa del periodo di festività giapponese chiamato Golden Week.

  • Sapporo (Hokkaido): 11°                               
  • Tokyo: 18°                                 
  • Kyoto: 20°                               
  • Okinawa: 24°

Maggio

Nel mese di Maggio il clima inizia ad intiepidirsi, i parchi giapponesi sono più belli che mai e le attrazioni non sono affollate come nel mese precedente. Nell’Hokkaido troveremo ancora una stagione piuttosto fresca, mentre nelle calde isole di Okinawa saranno già arrivati i primi temporali a causa dell’inizio della stagione delle piogge. In generale un fantastico mese per un tour in Giappone, evitando possibilmente i primi giorni che rientrano ancora nella trafficatissima Golden Week.

  • Sapporo (Hokkaido): 17°                               
  • Tokyo: 23°                                 
  • Kyoto: 24°                               
  • Okinawa: 26°

Giugno

Giugno è il mese in cui la stagione delle piogge tsuyu” si abbatte sulla quasi totalità del territorio giapponese (fatta eccezione per l’Hokkaido). Le precipitazioni sono frequenti e talvolta si manifestano sotto forma di violenti temporali. Questo mese può quindi essere sfruttato per un bel tour in Hokkaido, o in alternativa per visitare quelle attrazioni che si presentano particolarmente affascinanti sotto la pioggia, come i templi lignei di Koyasan o le terme al coperto di Hakone.

  • Sapporo (Hokkaido): 21°               
  • Tokyo: 25°       
  • Kyoto: 27°       
  • Okinawa: 29°

Luglio

Le piogge cessano solitamente nelle prime due settimane di Luglio, lasciando spazio a temperature molto calde e umide. Talvolta l’umidità raggiunge livelli tali che solo stando in piedi all’aperto si inizia a sudare! Al contrario, nelle regioni del nord e nelle località della catena montuosa centrale nel cuore del Giappone si riesce ancora a trovare un pò di refrigerio. In questo mese iniziano inoltre i famosi matsuri cittadini in tutto il paese e per i fortunati che si trovano in una località di mare inizieranno anche i primi bagni.

  • Sapporo (Hokkaido): 25°                              
  • Tokyo: 29°                                 
  • Kyoto: 31°                               
  • Okinawa: 32°

Agosto

Agosto è senza dubbio il mese più caldo dell’anno giapponese, con giornate spesso afose e estremamente umide. Nonostante ciò, l’affluenza turistica è molto alta sia da parte dei viaggiatori stranieri che da parte dei locali (in questo mese c’è un’altra interruzione delle attività scolastiche). A metà Agosto vi è inoltre l’Obon: una settimana di festività che vede molti locali visitare templi e santuari famosi, ma anche località di mare per un pò di meritato relax.

  • Sapporo (Hokkaido): 26°                               
  • Tokyo: 31°                                 
  • Kyoto: 33°                              
  • Okinawa: 32°

Settembre

In Settembre le temperature scendono leggermente e si hanno alcuni giorni con alta probabilità di arrivo di tifoni, specialmente al sud del paese. Questi temporali con forti raffiche di vento possono in realtà verificarsi anche in Agosto e solitamente al loro termine lasciano spazio a belle giornate dal cielo limpido. L’affluenza turistica di Settembre è molto inferiore rispetto al mese precedente, permettendo così visite molto più tranquille e rilassate.

  • Sapporo (Hokkaido): 22°                               
  • Tokyo: 27°                                 
  • Kyoto: 29°                              
  • Okinawa: 30°

Ottobre

Si entra finalmente in autunno e quindi in un bellissimo periodo per andare in Giappone. Il clima rinfresca ma le giornate rimangono ad ogni modo piacevoli: un periodo perfetto per un po’ di trekking nella natura! A fine mese inoltre, nell’Hokkaido e nelle regioni settentrionali gli alberi iniziano già a tingersi del tipico rosso autunnale.

  • Sapporo (Hokkaido): 16°                              
  • Tokyo: 22°                                 
  • Kyoto: 23°                              
  • Okinawa: 28°

Novembre

In Novembre si hanno giornate più fresche, tuttavia la percentuale di precipitazioni rimane piuttosto bassa. In questo mese inizia il Momiji-gari (letteralmente “caccia al Momiji”): si può iniziare ad ammirare il bellissimo colore rosso del fogliame degli alberi in tutto il Giappone. I templi ricchi di vegetazione diventano vere e proprie mete di pellegrinaggio per i visitatori in questo periodo e città storiche come Nikko acquisiscono un fascino irresistibile.

  • Sapporo (Hokkaido): 8°
  • Tokyo: 17°
  • Kyoto: 17°
  • Okinawa: 24°

Dicembre

Torna ufficialmente il freddo, ma le piogge ci risparmieranno per un altro pò di tempo: Dicembre porta con sè un clima rigido ma asciutto. Mentre per tutta la prima parte del mese le attrazioni saranno visitabili in tutta tranquillità, spostandosi verso il periodo di Natale l’affluenza rinizia a farsi molto vivace. Non dimenticate che dal 29 Dicembre fino ai primi giorni di Gennaio moltissime attività e negozi saranno chiusi per festeggiare il Capodanno giapponese, chiamato Shougatsu.

  • Sapporo (Hokkaido): 2° 
  • Tokyo: 12°   
  • Kyoto: 12° 
  • Okinawa: 21°

Il clima a Tokyo

La capitale del Giappone è una “tappa must” in ogni tour che si rispetti e pertanto desideriamo sottolineare l’importanza di conoscere il suo clima con qualche parola in più.

Trovandosi nell’area climatica temperata del paese non si andrà quasi mai in contro a temperature eccessivamente alte né basse, tanto è vero che anche le nevicate sono piuttosto rare a Tokyo. La primavera è di gran lunga la miglior stagione per un viaggio a Tokyo: il parco di Ueno vi accoglierà con bellissimi ciliegi fioriti e miti temperature fra i 26 ed i 23 gradi. Al secondo posto troviamo l’autunno, leggermente piovoso agli inizi ma fresco ad asciutto da metà Ottobre in poi.

Inverno ed estate possono essere amate o detestate a seconda dei gusti personali dei visitatori. Il primo è piuttosto freddo ma con rare nevicate: un ottimo periodo per rilassarsi in un onsen naturale. L’estate a Tokyo inizia invece con temperature piuttosto miti per poi sfociare nel caldo torrido in Agosto. La stagione delle piogge arriva nella capitale fra metà Maggio e metà Giugno, causando forti picchi di umidità nei mesi successivi.

Qualsiasi sia la vostra stagione preferita, il Sol Levante offre la possibilità di scegliere tra svariati climi e differenti paesaggi accontentando chiunque voglia fare un viaggio in Giappone.


Condividi questo post

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami

Trustpilot