Trustpilot

Treni Giapponesi: una breve introduzione

Treni giapponesi e Monte Fuji - Watabi

Il treno in Giappone

Il Giappone è il “paese dei mezzi di trasporto”. Chiunque abbia fatto un viaggio in Giappone, può testimoniare che i mezzi pubblici giapponesi sono estremamente efficienti ed altrettanto semplici ed intuitivi da usare. In particolar modo lo sono i treni, tanto è vero che sempre più spesso i famosi Shinkansen (i velocissimi “treni proiettile”) appaiono anche sui giornali ed i notiziari televisivi italiani.

Specialmente nelle grandi città giapponesi i treni e le metropolitane rappresentano ormai da decenni una valida alternativa all’auomobile, soluzione spesso scomoda e “poco puntuale” a causa del gran traffico stradale. Conseguenza diretta di questo è che il Giappone possiede la rete ferroviaria più attiva del mondo. Ogni giorno circa 18 milioni di persone utilizzano il treno e questa cifra rappresenta il 40% dei viaggiatori giornalieri totali del paese. Per capire la rilevanza di questo numero, basti pensare che ad esempio negli Stati Uniti la percentuale di coloro che viaggiano quotidianamente in treno non supera l’8%.

Ogni giorno vi sono circa 26.000 treni che percorrono il territorio nazionale giapponese e circa il 70% di questi è operato dalla Japan Railways, la principale società ferroviaria del paese. A questa società si deve la nascita dei treni super-veloci chiamati Shinkansen, veri e propri capolavori dell’ingegneria e motivi di orgoglio dell’intera nazione.

I treni ad alta velocità Shinkansen

Il “treno proiettile” Shinkansen nasce nel 1964 ed immediatamente entra nella storia come il primissimo treno ad alta velocità mai creato. Questa nuova linea ferroviaria fu originariamente ideata in vista delle Olimpiadi di Tokyo 1964 e la sua costruzione fu un’opera colossale. Per collegare Tokyo alle maggiori città del Giappone centrale furono scavati numerosi tunnel nelle montagne ed in molti casi i viadotti pre-esistenti vennero rimodellati al fine di collocarvi i binari.

Ad oggi naturalmente vi sono molte più tratte percorribili e questi rapidissimi treni sfrecciano quotidianamente dal nord al sud del Giappone. Il design dei treni è molto futuristico, così come lo è la loro velocità: durante il servizio gli Shinkansen arrivano a una velocità di punta di 320km/h, ma nei test di funzionamento vengono spinti fino oltre i 500km/h. Non stupisce dunque come in un paese soggetto a terremoti, tifoni e grandi nevicate invernali, i treni siano sempre in perfetto orario.

I viaggiatori possono decidere di viaggiare in prima (chiamata green) o seconda classe. Nonostante quest’ultima sia pressoché al livello delle prime classi degli altri paesi del mondo, gli Shinkansen offrono un livello ancora superiore. Nella prima classe giapponese i posti a sedere sono più larghi, comodi e provvisti di poggiapiedi. I finestrini sono molto grandi ed il vagone è in generale piacevolmente silenzioso dato il minor numero di passeggeri. La dimensione dei finestrini non è un dettaglio da sottovalutare, in quanto per i giapponesi lo Shinkansen non è più soltanto un mezzo di trasporto, ma una vera e propria esperienza di viaggio. Molte tratte offrono infatti bellissimi paesaggi di campagna da osservare, fra cui risaie, piantagioni di tè e per i più fortunati anche alcuni suggestivi scorci del monte Fuji. Alcune tratte propongono una classe ancora superiore rispetto alla prima classe chiamata Gran Class, sinonimo di vero lusso.

Le regole da rispettare sui treni giapponesi

Che ci si trovi su un treno proiettile, un treno di città o perfino nella metro, in Giappone c’è una etiquette da rispettare. Molte di queste sono regole non scritte e tutte sono volte ad una tranquilla e pacifica condivisione del servizio di trasporto. Citiamo alcune fra le più comuni:

  • Non è considerata buona educazione parlare con un tono di voce alto ed è vietato parlare al telefono (se non in alcune zone dello Shinkansen).
  • Una regola generale è cercare di non occupare uno spazio eccessivo, ad esempio allungando troppo le gambe o occupando posti liberi con borse o zaini. Se si hanno bagagli ingombranti è meglio tenerli il più possibile vicini a sé.
  • Non è vietato mangiare, tuttavia non è consentito sporcare o lasciare rifiuti all’interno del vagone.
  • Rispettare la regola dei priority seats e cedere il proprio posto. Nei treni (come anche nei bus) giapponesi vi sono dei posti “prioritari” riservati ad anziani, donne incinte o persone con disabilità. Questi posti devono essere naturalmente lasciati liberi ed è buon senso cedere anche il proprio posto regolare a chi ne necessita più di noi.

Un discorso a parte va fatto infine per i vagoni riservati alle donne, una caratteristica molto peculiare dei treni giapponesi. Proprio come il nome suggerisce, molti treni hanno uno o più vagoni che negli orari più affollati sono utilizzabili solo dalle donne. Se siete uomini e accedete a questi vagoni tecnicamente non state infrangendo nessuna legge, tuttavia preparatevi a lunghe occhiatacce e ad una bella brontolata da parte delle signore presenti!

immagine pubblicitaria che invita a mantenere delle buone maniere sul treno
Campagna di sensibilizzazione ai buoni comportamenti in treno

Il treno giapponese nella quotidianità

Come già menzionato, il treno (in tutte le sue forme) è il mezzo in assoluto più caro ai giapponesi. Grazie alla capillare rete di linee ferroviarie e metropolitane, buona parte delle persone che risiede nelle grandi città riesce così a compiere i vari spostamenti giornalieri senza mai dover prendere l’auto. In questo modo il treno diventa parte integrante della vita quotidiana di milioni di giapponesi.

Sarà quindi il treno con i suoi precisissimi orari di servizio a scandire i momenti della vita di un lavoratore. La puntualità dei mezzi giapponesi può tuttavia essere anche un’arma a doppio taglio. L’ultimo treno della giornata non attenderà infatti nessun ritardatario e se uno sfortunato impiegato non dovesse riuscire a prenderlo sarà costretto a ripiegare a un pernottamento fuoriprogramma in un capsule hotel.

0 0 vote
Article Rating

Condividi questo post

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Trustpilot
0
Lasciate un commentox
()
x