Trustpilot

Cosa vedere a Ebisu, Tokyo

ebisu tokyo copertina

Ebisu, uno tra le sette divinità della fortuna e protettore dei pescatori, dona a questo quartiere chic di Tokyo il suo nome. Geograficamente vicina a Shibuya ma tendenzialmente ignorata dai turisti e dai giovani Ebisu si conferma un quartiere residenziale ideale per persone di ceto medio alto. L’animo di Ebisu non è però necessariamente borghese e il quartiere propone numerose chicche di gastronomia e arte popolare. Non è normalmente scelto come destinazione da chi è in viaggio a Tokyo, magari per la prima volta, ma alcune di queste attrazioni potrebbero incuriosirvi.

Il simbolo della birra Yebisu

Ebisu, una storia legata alla birra

Il quartiere di Ebisu nasce ufficialmente nel 1928 delineando una comunità nata e sviluppatasi intorno alle fabbriche della Japan Beer Brewery Company (ora chiamata Sapporo Breweries). La costruzione di un terminal ferroviario per il trasporto merci lascia il posto al trasporto passeggeri definitivamente nel 1982. Attualmente è presente una linea metropolitana, la Hibiya line, e tre linee di superficie tra cui la circolare Yamanote Line.

Dopo il trasloco del birrificio nella vicina Chiba il quartiere viene considerevolmente ridisegnato e la zona della stazione si sviluppa in modo notevole. Nel 1994 viene inaugurato il Yebisu Garden Place un complesso architettonico molto esteso che riunisce diversi luoghi di interesse tra i quali il museo della birra Yebisu.

Cosa vedere a Ebisu

Ebisu è visitabile in mezza giornata a meno che non intendiate approfondire lo studio dei diversi musei. E’ particolarmente indicata per un pomeriggio di relax e una cena al di fuori dei principali itinerari turistici.

Yebisu Garden Place

La parte centrale di questo complesso architettonico si sviluppa intorno a una grande piazza coperta. L’area ospita regolarmente eventi e mercati nei fine settimana e nei giorni festivi. E’ inoltre uno dei principali spot natalizi per via delle maestose illuminazioni realizzate con più di centomila luci led e addobbi.

Vediamo quali sono le principali attrazioni all’interno del Garden Place:

Yebisu Beer Museum

Nonostante la fabbrica di birra non sia più qui dagli anni 80 la storia del quartiere è ancora molto legata a questo prodotto nazionale. Il museo è facilmente accessibile e vi permetterà di assaggiare le diverse produzioni dello storico marchio Yebisu. Sono disponibili tour guidati in inglese ma è anche possibile visitare il museo in maniera autonoma e gratuita. Nel salone delle degustazioni potete provare diversi assaggi per un prezzo che si aggira sui 400 yen.

Tokyo Museum of Photography

Se siete amanti della fotografia questo è un museo piuttosto prestigioso da venire a visitare. le esposizioni temporanee cambiano continuamente ed è suggerito consultare il programma online.

Yebisu Garden Place Tower

Questo è uno tra i grattacieli consigliati per una vista di Tokyo dall’alto. Salite gratuitamente al 38esimo piano per uno sguardo a volo d’uccello sulla grande metropoli. Il 38esimo piano ospita inoltre diversi ristoranti.

Château Restaurant

A colpire lo sguardo dei turisti che arrivano a Ebisu per la prima volta ci pensa questo edificio in architettura francese che sovrasta la piazza. E’ la replica di uno château di Luigi XVI e ospita al suo interno il ristorante (3 stelle Michelin) di Joël Robuchon, chef francese di fama internazionale.

il ristorante di joel robuchon

Mitsukoshi

Non poteva mancare un punto vendita del famoso emporio giapponese di lusso (ma non solo).

Ebisu Yokocho

Se a Shinjuku siete rimasti colpiti da Omoide Yokocho vi suggeriamo di visitare anche la corrispondente a Ebisu. Costruita sui resti di un precedente portico commerciale Ebisu Yokocho raggruppa una ventina di ristoranti estremamente caratteristici nella classica disposizione “streetfood” giapponese. Troverete wine bar in stile occidentale a fianco di izakaya, banchi di sushi e l’occasionale particolarità come la balena. Se possedete un’indole curiosa è una destinazione decisamente consigliata.

Al termine del vostro pasto recatevi presso Ouca, una gelateria artigianale giapponese che insieme ai gusti più tradizionali propone delle interpretazioni locali del dolce italiano più famoso al mondo.

ebisu yokocho
0 0 vote
Article Rating

Condividi questo post

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Trustpilot
0
Lasciate un commentox
()
x