Trustpilot

Il Fascino di Fukuoka, Giappone

Fukuoka, Giappone. Panorama del centro al tramonto - Watabi

Fukuoka: l’unione di due antiche città

Fukuoka, oltre ad essere la quinta città del Giappone, è quella che sta crescendo più rapidamente con più di 30 cantieri aperti per opere che si completeranno entro il 2024. Fukuoka è il centro culturale, economico ed amministrativo dell’isola meridionale del Kyushu. Dista da Tokyo la stessa distanza che la separa da Shanghai e questo dato geografico rispecchia a pieno l’incrocio di culture che permeano la cultura locale.

Capitale dell’omonima prefettura, la attuale Fukuoka è il risultato dell’unione fra l’antica città fortificata di Fukuoka e la località portuale Hakata, situata sulla parte orientale della costa ed importante centro di scambi commerciali. Le due parti della città si fusero a tutti gli effetti, eccetto che geograficamente, in quanto rimasero (e rimangono tutt’oggi oggi) divise dal fiume Naka. La nuova Fukuoka appena formatasi iniziò immediatamente ad acquisire grande rilevanza già a partire dal XVII secolo e ad oggi è una delle città giapponesi che presenta il più alto tasso di sviluppo.

Questa repentina crescita ha naturalmente reso la città interessante anche dal punto di vista turistico. Moltissimi sono infatti i musei, le gallerie d’arte ed i teatri che punteggiano le strade di Fukuoka. Altrettanto numerosi sono i ristoranti caratteristici ed i centri commerciali, particolarmente affollati nelle aree centrali di Tenjin e di Canal City Hakata.

Come ogni grande città giapponese che si rispetti, anche Fukuoka ospita un grande festival annuale: l’Hakata Gion Yamakasa. Svolto nel mese di Luglio da ormai 700 anni, questo tradizionale “matsuri” dura ben due settimane ed offre spettacolari parate, gare di corsa e divertenti esibizioni musicali.

Cosa vedere a Fukuoka

Parco di Maizuru e rovine del Castello di Fukuoka

Spesso chiamato anche Castello di Maizuru, l’antico castello di Fukuoka è un perfetto esempio della sontuosa architettura che la nobiltà giapponese settecentesca prediligeva. Nonostante le attuali rovine del castello siano solo una piccola parte dell’intera struttura di un tempo (si stima che all’epoca l’area totale fosse di circa 47.000 metri quadri), il parco di Maizuru rimane un must assoluto da visitare nella città.

Durante la passeggiata si possono infatti ancora ammirare i resti delle torri, delle spesse mura e degli imponenti pilastri di pietra del castello. Fra le “parti sopravvissute” più interessanti vi sono inoltre le rovine di un salone ipoteticamente usato per ricevere i nobili diplomatici in visita.

Un periodo veramente stupendo per la visita a questa attrazione è quello della fioritura dei ciliegi, che a Fukuoka arriva solitamente nella prima settimana di Aprile. Durante questi giorni il parco offre più di mille bellissimi alberi di ciliegio in fiore e dopo il tramonto anche una spettacolare illuminazione.

Il parco Maizuru durante la fioritura

Parco di Ohori

Se siete amanti dei giardini e del verde in generale, Fukuoka è senza dubbio la città dei vostri sogni. Fra i numerosi parchi della città non potete perdervi Ohori-koen, una fra le più belle passeggiate di Fukuoka a pochi passi dal centro della città.

Il parco prende il nome dal lago situato proprio al suo centro e che secoli fa costituiva una parte del fossato del castello di Fukuoka (Ohori significa esattamente “fossato”). Un comodo percorso di passeggiata circonda tutto il perimetro del lago e costeggia deliziose attrazioni come giardini in stile giapponese, piccole pagode e numerosi ponti. Questi particolari ponti in pietra servono a collegare il parco con le tre isolette artificiali che si trovano nel lago.

Il parco è particolarmente visitato nei mesi estivi, in quanto durante il giorno vi si possono fare rilassanti passeggiate o del buon jogging. Alla notte invece le pagode ed i piccoli padiglioni sparsi per il parco vengono illuminati, creando così un’atmosfera suggestiva e romantica. Se vi trovate a Fukuoka in Agosto avrete inoltre ottime possibilità di riuscire ad assistere agli incredibili spettacoli di fuochi d’artificio tenuti proprio nel parco di Ohori.

Le attrazioni della baia di Hakata

La posizione di Fukuoka sulla costa non è solo utile per gli scambi commerciali, ma anche estremamente preziosa da un punto di vista turistico. Dalla baia di Hakata si possono infatti raggiungere in pochi minuti di battello numerose isole molto caratteristiche.

Una fra le più popolari di queste è senza dubbio Nokonoshima, piccola isoletta dal raggio di appena 12 chilometri. Nonostante le dimensioni ristrette, l’isola offre percorsi di trekking nella natura, piccoli rilievi da scalare ed un bellissimo mare in cui nuotare e fare surf. Molti viaggiatori ed appassionati di camping amano anche trascorrere la notte sull’isola in tenda e godersi un cielo stellato indimenticabile.

Sempre nei pressi della baia di Hakata si trova Uminonakamichi, una stretta penisola che ospita un parco molto particolare: il Seaside Park. Nei mesi primaverili ed estivi il parco pullula di fiori e piante delle più disparate specie, dando vita ad un’esplosione di colori che potrete esplorare con una rilassante passeggiata oppure una bella pedalata in bicicletta. L’isola ospita inoltre un acquario molto famoso: il Marine World, in cui si possono ammirare più di 400 specie di pesci.

Il tempio Nanzo-in

Non si può parlare di Giappone senza menzionare i templi e la città di Fukuoka non fa eccezione. Nella parte est della città si trova il Nanzo-in, uno dei santuari buddisti più importanti e visitati dell’intera prefettura.

Ciò che ogni anno attrae circa un milione di visitatori al Nanzo-in è senza dubbio la gigantesca statua bronzea del “Buddha Sdraiato“, edificata nel 1995 e riconosciuta come la statua in bronzo più grande del mondo. Pensate che se si potesse mettere in posizione orizzontale la Statua della Libertà di New York, il Buddha del Nanzo-in sarebbe comunque più lungo.

Tanto piacevole è la visita al tempio quanto la passeggiata che vi conduce. Procedendo infatti dal pittoresco villaggio di Sasaguri, sul sentiero per il tempio vi imbatterete in piccole statue di divinità, deliziosi giardini e ruscelli che attraverserete grazie a piccoli ponticelli.

Gli Yatai

Un viaggio a Fukuoka non dovrebbe concludersi senza almeno citare gli Yatai, i tipici stand di street food all’aria aperta diventati ormai simbolo indiscusso della città. Con l’arrivo della sera, il capoluogo (specialmente i quartieri di Nakasu e Tenjin) si anima di bancarelle che offrono circa 7 o 8 posti a sedere ed un’atmosfera molto amichevole.

I piatti che consigliamo di assaggiare presso gli Yatai sono senza dubbio gli yakitori (spiedini di pollo alla griglia) e l’Hakata Ramen, il tipico ramen di Fukuoka con noodles molto sottili, carne di maiale e brodo molto saporito. Naturalmente potrete accompagnare il tutto con un’ottima birra giapponese.

Salvo condizioni meteo avverse, questi stand sono solitamente aperti dalle 18 alle 2 di notte e la loro natura semplice e gioviale vi donerà numerose occasioni di venire a contatto con la popolazione locale che (chissà) potrebbe anche offrirvi una birra e qualche risata.

Tipico yatai del ramen

Fukuoka è servita da un aeroporto internazionale con connessioni giornaliere a Cina ed Europa. Visitate Fukuoka insieme a noi, svilupperemo un itinerario ad hoc per il vostro indimenticabile viaggio in Giappone.

0 0 vote
Article Rating

Condividi questo post

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Trustpilot
0
Lasciate un commentox
()
x