Trustpilot

Viaggio a Tokyo, la capitale del Giappone

la città di tokyo al tramonto vista dall'alto

Tokyo (“Tokio” nella scrittura non più in uso) è la capitale del Giappone, terza potenza economica mondiale ed isola nazione posta in estremo oriente. La storia di Tokyo affonda le radici nel medioevo giapponese ma è solo nel 1868 che diventa capitale ed assume il ruolo che ha oggi. Meta di milioni di turisti ogni anno è la porta principale di accesso al paese e tappa obbligatoria di ogni viaggio in Giappone. Se state pianificando un viaggio a Tokyo vi suggeriamo di iniziare da qua.

Come arrivare in centro

Gli aeroporti internazionali che servono Tokyo sono due: Narita (NRT) e Haneda (HND). Al contrario di Haneda che è posto all’interno della città, Narita dista più di 70km dal centro. Alcuni scherzano bonariamente su questa distanza sostenendo che NRT sia l’acronimo di “Not Really Tokyo”. Come regola generale sappiate che se atterrate ad Haneda il vostro transfer verso l’hotel sarà più breve ed economico rispetto a quello da Narita.

Come viaggiare da Narita Airport a Tokyo

Come viaggiare da Haneda Airport a Tokyo

Quanti giorni trascorrere a Tokyo

Quanti giorni servono per visitare Tokyo? La nostra raccomandazione è di trascorrere almeno 4 notti a Tokyo. Questa permanenza vi garantirà 3 giornate di visita piene, il minimo per farsi un’idea di questa vasta metropoli. Chi ha timore di non trovarsi a proprio agio in città tenga presente che da Tokyo è possibile fare diverse escursioni: se non troverete la vostra dimensione metropolitana potrete sempre evadere in giornata a Nikko o verso il monte Fuji. Guarda le altre escursioni da Tokyo da compiere in giornata.

Quando viaggiare

La posizione sull’oceano rende Tokyo una città non soggetta a grandi sbalzi termici tra giorno e notte. I mesi più piacevoli per un viaggio a Tokyo sono sicuramente quelli che vanno da Settembre a Novembre e da Marzo a Maggio. L’estate è molto calda e umida mentre l’inverno ha temperature comparabili a quelle del nord Italia, con il vantaggio su quest’ultimo di cieli quasi sempre sereni e tersi. Il clima medio stagionale è riassunto nella seguente tabella:

Temperature a TokyoGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Massime101013192325293127211712
Minime1241015182224201494
Temperature medie massime e minime registrate a Tokyo

Come muoversi

Tokyo vanta una delle reti di trasporti pubblici più capillari al mondo. I trasporti pubblici principali sono su rotaia con un totale di 121 linee ferroviarie gestite da 30 diversi operatori. Pensate che ogni giorno gli abitanti di Tokyo compiono un totale di 40 milioni di viaggi. Non dovete però farvi intimorire: dopo un leggero disorientamento iniziale inizierete a prendere sicuramente confidenza con i mezzi di trasporto.

IC Cards e abbonamenti

La cosa migliore da fare per viaggiare su tutti i mezzi pubblici di Tokyo è procurarsi una IC Card (in vendita in tutte le stazioni) che altro non è che una carta magnetica ricaricabile. Potrete caricare su questa carta con del credito che verrà scalato ad ogni viaggio.

Ogni volta che entrate e uscite da una stazione dovrete passare la IC card al cancello per farlo aprire e il sistema calcolerà la tariffa applicabile alla vostra corsa. Il prezzo delle corse più comuni all’interno di Tokyo si attestano tra i 160 e i 320 Yen (con dei massimi di 500-600 Yen per alcune tratte speciali). Le IC Card si possono ricaricare a tutte le stazioni, rigorosamente in contanti.

Non esiste un unico abbonamento che copra tutte le ferrovie di Tokyo. Esiste il JR Pass con il quale potrete effettuare corse illimitate nel periodo di validità sulle linee di superficie della JR: la Yamanote line e la Chuo line. Sono poche linee rispetto alla metropolitana ma potenzialmente molto utili.

Esistono poi degli abbonamenti alla metropolitana che coprono la maggioranza delle linee sotterranee. Gli abbonamenti metro sono di 24, 48 e 72 ore e si possono acquistare in aeroporto. La validità inizia al primo utilizzo. Il prezzo di questi abbonamenti parte dai 800 Yen per il 24 ore mentre l’abbonamento di 72 ore costa 1500 Yen.

Hotel a Tokyo

Tokyo è estesa al punto di non avere un vero e proprio centro bensì è costituita da diversi quartieri città, ognuno con un’anima e caratteristiche diverse. Per scegliere in quale quartiere pernottare a Tokyo vi converrà per prima cosa valutare la distanza dell’hotel dalla stazione più vicina e come questa linea sia connessa con le altre destinazioni che vi interessano.

Quattro quartieri dove alloggiare durante un viaggio a Tokyo

Taito (Asakusa, Ueno)

un risciò con guidatore di fronte allo skytree

Asakusa e Ueno hanno una atmosfera più tradizionale e secondo i giapponesi rappresentano meglio lo spirito della vecchia Edo (l’antico nome di Tokyo). In una città dove si fatica a trovare i legami con il passato (poco è sopravvissuto a terremoti e bombardamenti) i viaggiatori che cercano una atmosfera di periferia si troveranno a loro agio a Taito. Asakusa è ben connessa all’aeroporto di Narita grazie al treno Keisei Skyliner e al resto della città con la linea circolare Yamanote e la metropolitana. Venite a stare qui se alle scintillanti catene di downtown preferite le piccole bettole gestite da abitanti del luogo.

Asakusa View Hotel ★★★★

The B Asakusa ★★★

Minato (Tokyo Tower)

la tokyo tower vista al tramonto

Minato è geograficamente la zona più centrale, equidistante da tutte le altre zone d’interesse e connessa grazie alla Yamanote e diverse altre linee della metro. In poche fermate potete raggiungere Tokyo Marunouchi, stazione dalla quale ci si connette a tutto il resto del Giappone, Ginza, Roppongi e Shibuya. Minato è collegata direttamente ad Haneda e a Narita con treni diretti e senza cambio (stazione di Daimon). Minato è la scelta ideale per chi non vuole sbilanciarsi e tenersi tutte le opzioni aperte.

Park Hotel ★★★★

Shiba Park Hotel ★★★

Shibuya

shibuya crossing al tramonto fotografato dall'alto

Divertente, caotica e giovanile. Le vicine stazioni di Daikanyama e Meguro rendono questa zona il conglomerato più trendy di Tokyo. Consigliato pernottare qui a tutti i viaggiatori con meno di 30 anni o per lo meno dotati di spirito giovanile. Sceglietela con l’intenzione di fare lunghe serate tra locali alla moda in compagnia di giovani e universitari.

Granbell Hotel Shibuya ★★★

Shinjuku

una strada di tokyo illuminata dalle insegne

Shinjuku è uno tra i quartieri più visitati dai turisti di Tokyo. I suoi grattacieli ricordano New York mentre i vicoli di Golden Gai riportano con la mente a Blade Runner. Shinjuku è la quintessenza di Tokyo, un quartiere che non dorme mai dalla quale stazione ogni giorno transitano mezzo milione di passeggeri. La stazione di Shinjuku è però una delle più complesse e orientarsi richiede sempre tempo; considerate questo aspetto se la eleggete a vostra base per il vostro soggiorno a Tokyo.

The Knot Shinjuku ★★★

Hotel Gracery ★★★★

Tokyo è sicura ?

La quasi totale assenza di microcriminalità in Giappone è uno degli ingredienti del suo recente successo turistico. La possibilità di passeggiare fino a tarda notte in tutta Tokyo senza timori rende la vacanza meno stressante rispetto a molte altre destinazioni. Tokyo non è mai pericolosa ma può al limite diventare leggermente frustrante a causa dell’elevato numero di persone che affluiscono in alcuni quartieri.

Discorso diverso per i terremoti ai quali Tokyo, come il resto del Giappone, è soggetta. La grande maggioranza degli hotel è di costruzione recente e progettata secondo i migliori criteri antisismici.

Fatta questa doverosa premessa sulla sicurezza vediamo quattro facili quartieri dove concentrare le nostre ricerche per organizzare un viaggio a Tokyo.

Condividi questo post

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami

Trustpilot